Chi siamo

L’Academy è un’iniziativa dell’Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati (IIP), il principale centro privato di studi e ricerche sul diritto dei dati in Italia, fondato nel 2008. L’Academy mira ad innalzare il rigore scientifico, la qualità formativa e la selezione di competenze dei professionisti e dei manager operanti in questo campo, altrimenti destinato a diventare terreno di improvvisazione e incompetenza.

Per questi obiettivi, abbiamo organizzato un team di alto profilo, costituito da professionisti, docenti ed esperti che operano nell’ambito della protezione dei dati e nei settori contigui con una provata esperienza ultradecennale.

L’elevato spessore dell’offerta formativa dell’Academy si conferma per la sua trasversalità e completezza. Sotto il primo profilo – la trasversalità – l’offerta formativa e il corpo docente si distinguono per la capacità di comprendere e rappresentare i diversi scenari e contesti organizzativi nei quali si svolge l’attività pubblica e privata, e in cui interviene il trattamento di dati personali.

Con riguardo al secondo aspetto – la completezza – l’Academy si distingue per l’adozione di una metodologia didattica fondata sull’acquisizione delle tre principali componenti della conoscenza: “conoscere cosa” (know what), “conoscere perché” (know why), “conoscere come” (know how).

L’Academy è un punto di riferimento per chi intende intraprendere la professione nel campo della protezione dei dati e per chi vorrà e dovrà tenersi convenientemente aggiornato, operando in maniera qualificata in tale settore come professionista o consulente, o come officer/manager aziendale.

Le verifiche di ammissione ai corsi dell’Academy IIP sono particolarmente rigorose, implicando una selezione all’ingresso tale da garantire la partecipazione di persone dotate di potenziali capacità; segnatamente, di persone in grado di dimostrare non solo una conoscenza di base del diritto e della disciplina del trattamento dei dati personali, ma anche una ‘sensibilità’ circa la sua applicazione a situazioni e contesti diversi. Chi supera la fase preliminare di ammissione è chiamato, successivamente, a dare conferme (e non smentite) delle proprie potenzialità, affrontando un impegnativo percorso formativo, che non esclude la ripetizione dell’esame a conclusione di ciascuna tappa.